mercoledì 5 agosto 2020     •  Login
 
   
 
   
   
   
 
 
Seleziona la lingua:Versione in italiano Versione in inglese
     
 
   Edicola commemorativa dell'Artista Nino Aiello - 2007 - Bassorilievo in gres 150 x 60 cm

Edicola commemorativa Per Mons.Giuseppe Maria Palatucci - 150 x 60 (particolare insieme)
particolare insieme

Edicola commemorativa Per Mons.Giuseppe Maria Palatucci - 150 x 60 (particolare est)
particolare est

Edicola commemorativa Per Mons.Giuseppe Maria Palatucci - 150 x 60 (particolare ovest)
particolare ovest

 
 
     
     
 
   50° anniversario della morte di S.E. Mons. Giuseppe Palatucci Vescovo di Campagna 1937-1961

S.E. Mons. Giuseppe Maria Palatucci Vescovo di Campagna 1937 - 1961

S.E. Mons. Giuseppe Maria Palatucci Vescovo di Campagna 1937 - 1961  

"Vescovo di elevate qualità umane e civili, nel corso dell’ultimo conflitto mondiale, si prodigava con eroico coraggio e preclara virtù civica nell’assistenza morale e materiale degli ebrei internati a Campagna, riuscendo a salvarne circa mille dalla deportazione nei campi di sterminio nazisti. Fulgido esempio di coerenza, di solidarietà umana e di rigore morale fondato sui più alti valori cristiani e intensa condivisione delle altrui sofferenze. nato a Montella (AV) il 25 Aprile 1892 e morto a Campagna (SA) il 31 Marzo 1961"
Medaglia d’oro al merito civile alla Memoria 12/12/2006

Programma:

Ore 17:00 - Aula Consiliare “S. Pertini” - Palazzo di Città - Commemorazione ufficiale

Interventi:

  • prof. Biagio Luongo Sindaco della Città di Campagna
  • prof. Antonio Di Domenico già Docente di Lettere nel Liceo Classico
  • SE. Mons. Luigi Moretti Arcivescovo Metropolita di Salerno Campagna - Acerno

Moderatore:

  • Carmine Granito Giornalista 

Ore 19:00 - Basilica Cattedrale Santa Maria della Pace Santa Messa Solenne presieduta da S.E. Mons. Francescoantonio Nolè, ofcm, Vescovo di Tursi — Lagonegro

 
 
     
     
 
    

Sposò dell’epopea francescana la purezza di intenti e la costanza d’azione. 

Amò la patria in lirismo d’ideali e in costante operosità. 

Nel difficile compito educativo plasmò caratteri ed a anime per le vetti lucenti di eroismo, d’integrità morale, di passione di santità. 

Nell’attività di pastore fu apostolico, tetragono difensore della fede, indomito custode del divino, appassionato fratello degli affranti. 

Non temè violenze e prepotenze e difese gli umili e i perseguitati con animo impavido. 

Nella povertà e del distacco da fulgori di appariscenze si consumò, con altruismo diuturno, fino al sacrificio di se. 

Fu pianto amaramente e lo avvolse una scia di luce nel trionfo di un popolo in lacrime. 

S. E. Mons. Giuseppe Maria Palatucci dei Frati Minori Conventuali e Vescovo di Campagna (SA)