sabato 21 ottobre 2017     •  Login
 
   
 
   
   
   
 
 
Seleziona la lingua:Versione in italiano Versione in inglese
     
 
   Folklore

folk.jpg


La ricchezza del patrimonio storico culturale acquisito dalla città di Campagna sin dalle sue origini ha influenzato e caratterizzato anche le numerose manifestazioni folkloristiche culturali e religiose che si sono tramandate e si ripropongono, negli aspetti salienti, in due delle maggiori manifestazioni I “fucanoli” e la “chiena” (di tradizione pagana) e quelle prettamente religiose, come la venerazione di numerosi santi, attraverso periodiche processioni, e la presenza nel centro cittadino di numerose confraternite appartenenti alle rispettive chiese di Campagna, facenti parte della diocesi di Salerno.

I fucanoli e la chiena sono due eventi di particolare importanza per la vitalità del centro storico e per l’offerta di spettacoli e kermesse che la città offre ai turisti, rispettivamente nel mese di gennaio e in agosto. Nel primo caso ci troviamo di fronte alla celebrazione di S. Antonio con relativa processione religiosa e, il centro cittadino, si  ravviva del fuoco dei citati “fucanoli”, cioè delle pire di legna, che vengono arse nei diversi quartieri cittadini (casali) e, tra il crepitio e il fumo dei fuochi, si allestiscono invitanti punti di ristoro, dove si possono degustare le specialità culinarie locali, in un contesto di suggestiva atmosfera invernale, resa accogliente e calda dai fucanoli, dalla ospitalità degli abitanti e dai canti e balli tipici del territorio campagnese.

La “chiena” è invece la festa dell’acqua, si tiene nel mese di agosto e consiste nel deviare il corso del fiume Tenza nelle strade del centro storico dando così la possibilità ai turisti e agli abitanti locali di rinfrescarsi del caldo estivo attraverso giochi d’acqua, la “secchiata” e assistere alle manifestazioni artistiche che sono legate al tema della chiena o che si svolgono all’interno dell’acqua stessa. In questo periodo il centro storico si riempie di turisti e visitatori che possono ammirare, oltre alla chiena e le manifestazioni culturali ad essa legate, mostre d’arte, allestimenti di artigianato locale, sagre, fiere e mercati, spettacoli teatrali e musicali per tutto il mese di agosto che ha il suo momento clou con la festività della Madonna di Avigliano il 15 del mese e le celebrazioni ad essa legate